BeC S.r.l.
Ricerca e Qualità
Laboratori di Microbiologia
Laboratori di Microbiologia

In questo laboratorio vengono eseguiti principalmente studi microbiologici sugli ingredienti alimentari e cosmetici (estratti vegetali ecc.) che permettono di selezionare le materie prime più pure e sicure esistenti sul mercato internazionale.

Vengono soprattutto eseguiti studi microbiologici sui prodotti finiti, sia gli integratori alimentari che i cosmetici, per garantirne la purezza microbiologica e la completa sicurezza per il consumatore. Infine vengono eseguite colture cellulari di ceppi batterici e fungini selezionati, con lo scopo di testare la stabilità nel tempo di prodotti senza conservanti e/o studiare le proprietà antisettiche delle formulazioni cosmetiche e di alcuni specifici ingredienti come gli oli essenziali.

Infine vengono eseguite incubazioni di membrane epidermiche umane ricostituite che verranno utilizzate negli studi di cinetiche di diffusione di principi attivi (vedi laboratorio di chimica).
 

Studi del Laboratorio di Microbiologia

 

 

 

Studi Microbiologici


Secondo quanto stabilito dalla normativa nazionale ed internazionale vigente, i prodotti cosmetici possono essere commercializzati solo se soddisfano i criteri di purezza microbiologica. I controlli, quindi, devono essere eseguiti sia per assicurare la conservabilità del prodotto nel tempo che per garantire la sicurezza del consumatore.
Questo controllo, oltre che sulle materie prime, viene eseguito su 5 campioni prelevati casualmente nel medesimo lotto di produzione. Inizialmente viene determinata la carica batterica totale, che non deve essere superiore a determinati valori.
Se anche solo un campione supera questo limite è necessario andare a effettuare la ricerca di ceppi specifici (Staphylococcus aureus, Pseudomonas aeruginosa e Candida albicans). Questi microrganismi sono dannosi per la salute dell’uomo e quindi non devono essere assolutamente presenti affinché il lotto possa essere accettato e il prodotto possa essere messo in commercio.
I controlli microbiologici rivestono un’importanza significativa anche per garantire la sicurezza e la qualità degli integratori alimentari: l’analisi eseguita su materie prime e prodotti finiti deve garantire una carica totale controllata e l’assenza di ceppi patogeni specifici, come Salmonella, Escherichia coli e Staphylococcus aureus.
Tutto ciò che entra in contatto con il prodotto viene analizzato microbiologicamente, dalle superfici (macchinari e utensili) al materiale di confezionamento (flaconi, spugne di confezionamento, etc.) fino all’aria e all’acqua presenti nei laboratori di produzione.
Un ulteriori studio microbiologico che viene effettuato sui prodotti finiti cosmetici è il “Challenge test”, che consiste nell’inoculare volontariamente il prodotto con una determinata carica di alcuni microrganismi patogeni e valutare come questi si comportano nel tempo, permettendo così di valutare la resistenza del prodotto all’attacco di microrganismi e stabilire la data di scadenza del prodotto.