BeC S.r.l.
Servizio -> F.A.Q.
Quale origine ha lo Squalene?

Gli ingredienti contenuti in un prodotto cosmetico devono essere riportati sulla confezione utilizzando la denominazione INCI (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients), che rappresenta uno standard internazionale, a tutela del consumatore.

Questo modello, utile per il cliente attento e consapevole, non permette di fornire tutte le informazioni e può lasciare delle incertezze sull’origine dei componenti, come può succedere nel caso dello Squalene. L’origine potrebbe sembrare chiara dal nome, ma in realtà il fegato dello squalo non è l’unica fonte!!! Anzi…

Lo Squalene in Natura abbonda, si trova ad esempio nell’olio di arachidi e oliva, nella crusca e nel germe di grano. L’oliva, in particolare, è la fonte più ricca: lo squalene costituisce la maggior parte del cosidetto “insaponificabile di oliva” cioè quella parte dell’olio di oliva vergine che non è composta da trigliceridi e, pertanto, non può essere convertita in sapone… da cui il nome “insaponificabile”. Tutti gli organismi superiori, comunque, producono Squalene, anche gli esseri umani: è un componente del film idrolipidico che protegge il derma, trattenendo la naturale umidità.  Ha una struttura simile ad altri componenti come la Vitamina A, con la quale condivide l’attività antiossidante, capace di proteggere le strutture cutanee dallo ‘stress ossidativo’ e dall'azione dei raggi UV.

Lo Squalene dei prodotti BeC è di origine vegetale al 100%, derivato esclusivamente da olio di oliva.